Pasta frolla integrale vegan senza zucchero senza lievito

Sorrido da sola ormai quando preparo i testi per le foto che pubblico sui canali social, sono una carrellata di #senza e mi sembra quasi di sentirvi mentre mi vorreste chiedere “se non c’è lo zucchero, non c’è il burro, non ci sono le uova, ma allora che c’è qui dentro?” Beh, se mi seguite da almeno qualche mese avrete imparato che non elimino ingredienti perché faccio le magie ma perché è facile trovare soluzioni alternative e salutari anche nelle ricette più golose senza rinunciare al gusto. Ovviamente che il burro si possa sostituire con l’olio è ben noto a tutti; ormai molti hanno imparato che anche le uova sono facilmente rimpiazzabili, ad esempio, con le banane. Pochi azzardano a sostituire il lievito ma, causa la pandemia di queste settimane, ora che è diventato introvabile nei supermercati, molti fanno esperimenti. Spesso nelle mie ricette trovate il bicarbonato con l’aceto di mele in sostituzione al lievito ma un risultato ancora più soddisfacente lo sto ottenendo con lo yogurt al posto dell’aceto o del succo di limone. Questa pasta frolla integrale ne è un esempio. Ho volutamente omesso anche lo zucchero perché cercavo un impasto neutro. In questo modo potete personalizzarla come volete, nella versione dolce ma anche in quella salata. Per esempio, per una crostata dolce o dei biscotti, potete usare uno yogurt alla frutta o aggiungere aromi come la cannella e la noce moscata; per una torta rustica o dei crackers salati, invece, potete aggiungere semplicemente del sale ma anche il rosmarino, l’origano, la paprika dolce.

Non vi resta che mettere le mani in pasta e fare degli esperimenti. Qui in foto vedete la mia versione dolce: crostatine farcite con una mela cotta alla cannella. Dalle dosi che vi indico tra gli ingredienti ho ricavato 4 mini crostate.



Ingredienti
  • 100 gr di farina integrale
  • 50 gr di fiocchi d’avena
  • 1 uovo
  • 50 gr di yogurt greco bianco 0%
  • 20 ml di olio di semi
  • 1 punta di bicarbonato
Procedimento
  1. Se avete acquistato la farina d’avena, saltate questo passaggio altrimenti usate un macina caffè o un minirobot per ridurre in farina i fiocchi d’avena. Se non avete né i fiocchi né la farina d’avena, potete sostituirli solo con la farina integrale quindi pesatene 150 g anziché 100 g come indicato negli ingredienti.
  2. In una ciotola versate lo yogurt e aggiungete l’uovo e l’olio di semi. Lavorate bene questi ingredienti, se volete con uno sbattitore elettrico per qualche minuto, fino a creare un composto liquido ma omogeneo.
  3. A cucchiaiate, aggiungete gli ingredienti secchi: la farina integrale, la farina d’avena e il bicarbonato. Lavorate tutti gli ingredienti con un cucchiaio finché potete, proseguite poi con le mani fino a creare un panetto.
  4. Fatelo riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
  5. La vostra pasta frolla è pronta per essere modellata: stendetela con un matterello su un tavolo di legno o tra due fogli di carta forno. Con queste dosi ho realizzato 4 mini crostate.  
Tabelle nutrizionali
Diamo i numeri!

Ho preparato per voi una comoda tabella contenente i valori nutrizionali dei singoli ingredienti e del totale. I conti sono sia per 100gr di prodotto sia per porzione.
Cliccate sulla tabella per ingrandire l’immagine.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.