Vegan Brownies senza uova senza burro e senza farina

Da quando mi sono avvicinata ad un’alimentazione più sana e consapevole, le mie ricerche finiscono spesso in blog vegani o simili, pur non essendo io vegana. Si fa sempre confusione perché sembra che solo il vegano mangi bene. Forse perché un’alimentazione attenta parte dalla lista della spesa, dalla scelta di ingredienti meno raffinati e processati, meno zuccheri, più fibre, meno prodotti confezionati e industriali e maggior spazio a quelli km0. Ahimè, la difficoltà principale nelle ricette vegane è che eliminano un ingrediente e lo sostituiscono con altri dieci che a me, diabetica, fanno male o comunque non sono migliori di quello in partenza! 🙁 Esempio? Se c’è il miele al posto dello zucchero bianco, la mia glicemia si impenna ugualmente! Se sostituisco il burro con margarina vegetale o altro burro casalingo ma vegano, come quello ricavato da anacardi o arachidi, non risolvo il problema dell’iperglicemia tardiva causata dai grassi. Insomma, questo è il motivo per cui parlo di #ricettesenza. In linea di massima, per quanto mi è possibile, l’obiettivo è eliminare il superfluo, non sostituire.

I miei brownies non hanno ingredienti troppo diversi da quelli previsti nella ricetta tradizionale, piuttosto ne ho eliminato qualcuno come le uova, il burro e la farina. 😀

 



Ingredienti
tortiera quadrata 19x19cm
  • 50 gr di cacao amaro
  • 270 gr di amido di mais
  • 300 ml di latte vegetale
  • 100 gr di zucchero a velo integrale
  • 300 gr di cioccolato fondente 85%
  • 70 gr di nocciole tostate
  • 1 bustina di vanillina
Procedimento
  1. Sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria e lasciate intiepidire.
  2. In una ciotola, unite il cacao amaro e l’amido setacciati e poi anche lo zucchero e la vanillina.
  3. Di volta in volta, versate il latte (io ho usato il latte d’avena) nella ciotola e mescolate con l’aiuto di una frusta elettrica facendo attenzione a non formare grumi.
  4. Aggiungete anche il cioccolato fus e mescolate bene e velocemente. Il cioccolato, asciugandosi, tenderà ad indurire il composto ma voi non preoccupatevene.
  5. Per finire, aggiungete anche le nocciole tostate intere o a metà, a seconda dei gusti.
  6. Stendete il composto in uno stampo quadrato rivestito con carta forno e dategli uno spessore di 4-5 cm. A me piace che i brownies siano alti ma, se preferite, potete usare uno stampo rettangolare più grande e dare minore spessore al composto quando lo distribuite.
  7. Infornate a 180° per 25 minuti circa o finché non notate che la superficie è asciutta. Non proseguite troppo in cottura perché rischiate che i brownies siano troppo asciutti.
  8. Fate intiepidire e tagliate a cubotti. Io ne ho ricavato 12 pezzi ma, per i più golosi, potete limitarvi a 9 parti. 😀
Tabelle nutrizionali
Diamo i numeri!

Ho preparato per voi una comoda tabella contenente i valori nutrizionali dei singoli ingredienti e del totale. I conti sono sia per 100gr di prodotto sia per porzione.
Cliccate sulla tabella per ingrandire l’immagine.

Un quadratino di brownies senza burro e senza uova contiene 37,80gr di CHO. Per ottenere la quantità di insulina da fare è sufficiente dividire la quantità di CHO totali per il rapporto I/CHO. Occhio anche ai grassi! 😉

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.