Estratto carote mele e zenzero

Estratto di mela, carota e zenzero

Dato che il detto dice “una mela al giorno leva il medico di torno”, io ne approfitto e la mangio sempre che sia per la colazione o come spuntino, soprattutto perché dà un senso di immediata sazietà. La mela è ricca di fibre che favoriscono l’eliminazione delle tossine che appesantiscono la figura e aggravano problemi come la cellulite. 

La mela è il frutto più destagionalizzato nel senso che lo si trova tutto l’anno poiché vengono fatte maturare lentamente in atmosfera controllata. E allora, dato che si presta a tantissime ricette in cucina,  nel mio blog non mancheranno di certo gli estratti di frutta a base di mela! 

Ingredienti
per 2 persone
  • 4 mele medie
  • 4 carote
  • 1 limone
  • 1 pezzetto di zenzero fresco
Procedimento
  1. Lavate le mele, le carote, il limone e lo zenzero.
  2. Tagliate le mele in dimensioni adatte al vostro attrezzo, togliete il torsolo e i semi ma lasciate la buccia.
  3. Eliminate la buccia del limone e tagliate in 4 spicchi.
  4. Inserite gli ingredienti nell’estrattore per ottenere un succo di circa 400/500ml.
Benefici
  • Mela (vitamine B1, B2, C e E): anticolesterolo, antistipsi, depurativo, digestivo
  • Limone (vitamine B, C, E e J): antipertensivo, antireumatico, digestivo
  • Carota (vitamine B2, B6, C, D, E): antiossidante, digestivo, per la pelle e per gli occhi, anticolesterolo
  • Zenzero (vitamine A, B6, K): antiraffreddore, antinfiammatorio, digestivo, anticellulite, depurativo

Conteggio dei Carboidrati

per quelli che contano

Se vuoi saperne di più sul conteggio dei carboidrati (CHO), clicca qui.

Scopri in questo articolo le tre fasi per l’apprendimento del conteggio dei carboidrati e perché è utile nella gestione del diabete.

A questo punto, ti sarà d’aiuto leggere un esempio concreto sul conteggio dei carboidrati in modo da familiarizzare con i calcoli che seguono.

Per una porzione di alimento, quanti grammi di CHO ci sono? E quanta insulina devo fare?

Per l’estratto di zenzero, mela, carota e limone il conteggio dei carboidrati è legato essenzialmente alle mele e alle carote, essendo i carboidrati dello zenzero e del limone trascurabili. Altro fattore di cui tener conto è il fatto che il frutto è estratto quindi, seppur minimo, vi è uno scarto che non deve essere considerato nel peso degli ingredienti e, di conseguenza, nel conteggio dei carboidrati. Tuttavia, è vero anche che le fibre della buccia abbassano l’indice glicemico dell’alimento per cui, a causa dello scarto dell’estrazione, si potrebbe avere una risposta glicemica diversa da quella che si avrebbe se si mangiassero gli stessi ingredienti interi e crudi. 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.