Mini pandoro salato

Mini pandoro salato

La torta salata è davvero semplicissima da preparare, servono pochi ingredienti e potete metterci ciò che preferite, anche nelle varianti vegetariane. Nella nostra tradizione abbiamo tantissimi esempi di torte rustiche lievitate come il babà salato, il tortano, il casatiello, la pizza “chiena” … quante ancora ne potrei elencare? 😊 Nei ricettari di famiglia ci sono le nostre versioni e una di queste è senz’altro il ciambellone salato di mia zia di cui vado pazza e che solitamente cucina quando torno a casa dai miei e passo da lei per un saluto. Un ringraziamento a mia zia, quindi, se oggi prepariamo questo mini pandoro salato farcito con mozzarella, provola dolce e salame milano.   😀 

Mini pandoro salato
Mini pandoro salato
Ingredienti
stampo per pandoro con Ø di 21cm
  • 250 gr di farina 00
  • 125 ml di latte intero
  • 2 uova
  • ½ cucchiaino di sale
  • pepe q.b.
  • 50 gr di burro
  • 125 gr di mozzarella
  • 70 gr di salame milano
  • 50 gr di provola dolce
  • ½ bustina di lievito istantaneo (circa 8gr)
Procedimento
  1. Iniziate la preparazione del vostro pandoro preriscaldando il forno, sciogliendo il burro a bagnomaria e predisponendo tutti gli ingredienti sul piano di lavoro, in particolare tagliando a dadini il salame, la mozzarella e la provola.
  2. In una ciotola, con la frusta elettrica, impastate le uova e la farina setacciata.
  3. Senza fermarvi, aggiungete il burro sciolto, ormai tiepido, e l’olio sbattendo ancora e, a questo punto, anche il lievito istantaneo per preparazioni salate finché l’impasto sarà compatto, liscio e privo di grumi.
  4. Aggiungete il salame, i formaggi, il pepe e il sale all’impasto e continuate a lavorarlo con un cucchiaio per amalgamare bene tutti gli ingredienti.
  5. Versate il composto in uno stampo per pandoro (è uno stampo a stella più alto del normale stampo) dal diametro di 21 cm precedentemente imburrato e infarinato. Lasciate cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per 50 minuti circa. Fate la prova con lo stecchino prima di sfornare e regolatevi di conseguenza: se lo stecchino non è ancora asciutto, lasciate cuocere ancora una decina di minuti e, se la superficie è già dorata, coprite con carta stagnola per evitare che cuoci troppo in superficie.

Con questa ricetta partecipo al Contest “Accogliamo Babbo Natale nelle nostre case” organizzato da Ileana Conti.

Accogliamo Babbo Natale nelle nostre case

 

Tabelle nutrizionali
Diamo i numeri!

Ho preparato per voi una comoda tabella contenente i valori nutrizionali dei singoli ingredienti e del totale. I conti sono sia per 100gr di prodotto sia per porzione.
Cliccate sulla tabella per ingrandire l’immagine.

Valori nutrizionali

Conteggio dei Carboidrati

per quelli che contano

Se vuoi saperne di più sul conteggio dei carboidrati (CHO), clicca qui.

Scopri in questo articolo le tre fasi per l’apprendimento del conteggio dei carboidrati e perché è utile nella gestione del diabete.

A questo punto, ti sarà d’aiuto leggere un esempio concreto sul conteggio dei carboidrati in modo da familiarizzare con i calcoli che seguono.

Per una porzione di alimento, quanti grammi di CHO ci sono? E quanta insulina devo fare?

Una porzione di pandoro salato contiene 25,34gr di CHO. Per ottenere la quantità di insulina da fare è sufficiente dividire la quantità di CHO totali per il rapporto I/CHO. Occhio anche ai grassi!  😉

 

3 Commenti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.