Risotto mimosa

Risotto mimosa

Svegliata di buon’ora per cucinare, è una domenica speciale questa! Sono a casa dai miei e ho “prenotato” la cucina qualche giorno prima di partire perché volevo fare un esperimento, un menu completo per la festa della donna. 😊 Insieme a Clizia avevamo pensato di organizzare una cena stile #socialeating proprio per l’8 marzo e avevo abbozzato un menu a tema. La cena è stata annullata ma io ormai volevo cucinare i piatti scelti. 😊 Per questo, oggi vi parlo del risotto mimosa che gioca sui colori verde e giallo per somigliare ad una mimosa. La ricetta iniziale prevedeva l’uso degli asparagi ed altri aromi, io ho preferito usare solo gli spinaci.

Nel blog trovate qui anche una proposta di secondo per il menu 8 marzo! 😉

Ingredienti
per 3 persone
  • 350 gr di riso Carnaroli
  • 6 cubetti di spinaci surgelati
  • 2 uova
  • 100 gr di stracchino
  • 30gr di burro
  • brodo vegetale q.b.
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1/2 scalogno
  • 3 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • sale q.b.
Procedimento
  1. Cuocete le uova fino a renderle sode. Potete prepararle anche la sera precedente, vi serviranno solo i tuorli per creare la decorazione finale.
  2. Cuocete gli spinaci surgelati in acqua bollente per qualche minuto oppure, preferibilmente, optate per spinaci freschi da cuocere al vapore.
  3. Con l’aiuto di un frullatore a immersione, frullate gli spinaci a cui lascerete un po’ d’acqua di cottura per creare la vostra crema di spinaci. Aggiungete un pizzico di sale per insaporire.
  4. È il momento di iniziare a cucinare il risotto a partire dal brodo. Io ho usato un brodo vegetale granulare fatto in casa e portato a ebollizione prima di utilizzarlo per la cottura del riso.
  5. In una casseruola antiaderente più larga, fate appassire lo scalogno tritato a fiamma alta insieme al burro.
  6. Aggiungete il riso e fatelo tostare a fiamma alta, poi sfumate con il vino bianco.
  7. Aggiungete ora la crema di spinaci e il parmigiano grattugiato e ricoprite con il brodo bollente.
  8. ‎Portate il risotto a cottura aggiungendo il brodo man mano che viene assorbito.
  9. ‎A cottura quasi ultimata, aggiungete anche lo stracchino e aggiustate di sale.
  10. Decorate il vostro risotto con i tuorli d’uovo sbriciolati direttamente sui piatti.
Tabelle nutrizionali
Diamo i numeri!

Ho preparato per voi una comoda tabella contenente i valori nutrizionali dei singoli ingredienti e del totale. I conti sono sia per 100gr di prodotto sia per porzione.
Cliccate sulla tabella per ingrandire l’immagine.

Valori nutrizionali

 

Conteggio dei Carboidrati

per quelli che contano

Se vuoi saperne di più sul conteggio dei carboidrati (CHO), clicca qui.

Scopri in questo articolo le tre fasi per l’apprendimento del conteggio dei carboidrati e perché è utile nella gestione del diabete.

A questo punto, ti sarà d’aiuto leggere un esempio concreto sul conteggio dei carboidrati in modo da familiarizzare con i calcoli che seguono.

Per una porzione di alimento, quanti grammi di CHO ci sono? E quanta insulina devo fare?

La vostra porzione di risotto contiene 91,61gr di CHO. Per ottenere la quantità di insulina da fare è sufficiente dividire la quantità di CHO totali per il rapporto I/CHO. Occhio anche ai grassi!  😉

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.