Pasta e patate alla napoletana

Pasta e patate alla napoletana

La pasta e patate è un primo piatto tradizionale, semplice e molto sostanzioso che va preparato secondo l’usanza napoletana. È buona in tutti i modi, rossa, bianca, con o senza pancetta, perché l’ingrediente indispensabile è senz’altro la provola! Un altro suggerimento da tenere a mente è che la pasta viene cotta direttamente nella minestra di patate, come un risotto, risultando così cremosa, filante e saporita.

Ingredienti
per 4 persone
  • 4-5 Patate medie
  • 320 gr di pasta mista di grano duro
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • 70 gr di pancetta affumicata a dadini
  • ½ cipolla
  • 5-6 pomodori ciliegini
  • 200 gr di provola affumicata fresca
  • 5 cucchiai di parmigiano reggiano
  • 2 croste di parmigiano reggiano
  • sale e pepe q.b.
Procedimento
  1. Pelate le patate, tagliatele a dadini e mettetele a bagno in una terrina coprendole con acqua fredda.
  2. In una pentola antiaderente, dove cuocerete la pasta, fate rosolare nell’olio la cipolla affettata sottilmente e la pancetta a dadini.
  3. La pancetta sarà cotta quando risulterà croccante. A quel punto, aggiungete le patate scolate dall’acqua, i pomodorini interi, il sale e il pepe e mischiando per 5 minuti circa per far insaporire le patate nel condimento della pancetta.
  4. Coprite le patate con l’acqua e attendete il bollore. A questo punto, abbassate al minimo la fiamma, coprite con un coperchio e lasciate cuocere per 30 minuti, finché le patate non saranno cotte. Basta provare con una forchetta: deve penetrare nelle patate senza difficoltà ma, al tempo stesso, le patate non devono risultare disfatte. In quanto alla quantità d’acqua di cottura, questa non deve tanta poiché l’obiettivo è cuocere la pasta mista con le patate come fosse un risotto quindi l’aggiungete poi man mano, se serve.
  5. A metà cottura schiacciate bene i pomodori e a fine cottura toglieteli.
  6. Buttate la pasta nelle patate insieme alle croste di parmigiano e, se necessario, aggiungete altra acqua per portare la pasta a cottura.
  7. A fine cottura aggiustate di sale e pepe, spegnete e mantecate fuori dal fuoco con l’olio, il parmigiano grattugiato e la provola a dadini. A questo punto, lasciate riposare qualche minuto e servite la pasta ancora calda e filante.

Se preferite, potete preparare questo piatto anche in anticipo, riempire dei tegamini di coccio e poi infornarli a 220° per 5 minuti con una spolverata di pangrattato per avere una nota di croccantezza in più, come ho fatto io!  😆 

Tabelle nutrizionali
Diamo i numeri!

Ho preparato per voi una comoda tabella contenente i valori nutrizionali dei singoli ingredienti e del totale. I conti sono sia per 100gr di prodotto sia per porzione.
Cliccate sulla tabella per ingrandire l’immagine.

Valori nutrizionali

Conteggio dei Carboidrati

per quelli che contano

Se vuoi saperne di più sul conteggio dei carboidrati (CHO), clicca qui.

Scopri in questo articolo le tre fasi per l’apprendimento del conteggio dei carboidrati e perché è utile nella gestione del diabete.

A questo punto, ti sarà d’aiuto leggere un esempio concreto sul conteggio dei carboidrati in modo da familiarizzare con i calcoli che seguono.

Per una porzione di alimento, quanti grammi di CHO ci sono? E quanta insulina devo fare?

Una porzione di pasta e patate alla napoletana contiene 89,27 gr di CHO. Per ottenere la quantità di insulina da fare è sufficiente dividire la quantità di CHO totali per il rapporto I/CHO. Mi raccomando … occhio ai grassi!  😉 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.